Cosa visitare dalla Locanda

La Locanda di Ansedonia sorge nel cuore della Maremma toscana in quel luogo mitico che segna il confine tra la Maremma di terra e quella di mare

Proprio per questo è possibile offrire agli ospiti della Locanda il meglio di questi due mondi a contatto.

Orbetello & Monte Argentario

I Comuni di Orbetello e di Monte Argentario si trovano a pochi minuti di auto dalla Locanda di Ansedonia. Il tratto comune che lega Orbetello alle località di Porto Santo Stefano e di Porto Ercole è, senz’altro, il loro luogo, attraverso i secoli, di avamposto militare sul mare per le varie dominazioni che si sono succedute nei secoli di storia della Costa d’Argento. Di molto interesse sono, quindi, gli storici edifici militari come la Polveriera Guzman a Orbetello, che attualmente ospita un museo, e gli antichi forti spagnoli del Monte Argentario tra cui Forte Filippo, Forte Stella e La Rocca.
Sia Orbetello che Porto Santo Stefano e Porto Ercole, offrono la possibilità di belle passeggiate sulla Laguna o sul Lungomare e la possibilità di ammirare alcuni panorami mozzafiato che solo la costa toscana può offrire.

Capalbio

La storia di Capalbio è antica e ricca di storia. Il suo nome fa riferimento alla sua conformazione geologica ricca di alabastri bianchi. È molto difficile racchiudere in poche righe più di migliaio di anni di storia in un territorio che è sempre stato strategico, per la sua collocazione su una delle principali via consolari, sia dal punto di vista militare che commerciale.
Il cuore della città attuale, di origine medievale, è racchiuso da una doppia cinta di mura con camminamenti a diversi livelli. Similmente ad altri centri abitati dei dintorni, anche le strutture architettoniche di uso militare sono molto ben conservato e offrono agli interessati un ottimo spunto per approfondire la storia del luogo.

Durante l’estate si svolge a Capalbio l’importante iniziativa editoriale Capalbio Libri e nel mese di settembre la tradizionale Sagra del Cinghiale.

Giardino dei Tarocchi

Il Giardino dei Tarocchi è un parco artistico che sorge nel pressi di Pescia Fiorentina nel comune di Capalbio. Creato dall’artista Niki de Saint Phalle, che vi ha a lungo abitato, il parco ospita una struttura abitativa e una serie di installazioni artistiche ispirate agli Arcani Maggiori dei Tarocchi. Impossibile perdere l’occasione di percorrere i sentieri del parco studiando e godendosi l’atmosfera fiabesca e provocatoria dell’opera della Saint Phalle.

La struttura è aperta tutti i pomeriggi da aprile a ottobre. Da novembre a marzo il Giardino è aperto gratuitamente il primo sabato di ogni mese.

Per info è possibile contattare il sito: http://www.giardinodeitarocchi.it/

Lago di Burano

La zona del Lago di Burano era un’antica riserva di caccia, ma ospita, ormai da anni, un’oasi del WWF che è riuscita a preservare, praticamente intatta, un tratto di costa toscana costituita dalla tipica duna sabbiosa della zona, ricca di macchia mediterranea e con un lago salato dove è possibile osservare moltissimi animali tipici della zona tra cui molti uccelli acquatici.

Per info è possibile contattare il sito: http://www.wwf.it/oasi/toscana/lago_di_burano/

Parco Naturale di Maremma

Il Parco della Maremma è un Parco Regionale che si estende da Principina a Mare fino a Talamone per un’estensione totale di quasi nove ettari e offre l’immagine perfetta del variegato territorio della Maremma Toscana con colline che degradano verso il mare creando spiagge sabbiose e scogliere, paludi, pinete, campi coltivati e pascoli.

Per info contattare il sito: http://www.parco-maremma.it/

Spiagge vicino alla Locanda

Dopo la terra, il mare. Dopo la storia, la cultura, le tradizioni, la forza selvaggia e nostalgica del Mar Tirreno che proprio su questa costa offre alcune delle più belle spiagge toscane più volte premiate da Legambiente.

Spiaggia Ansedonia e Feniglia

Ansedonia sorge sull’omonimo promontorio a pochi chilometri dal Comune di Orbetello. Oltre a essere una delle più rinomate località turistiche della costa tirrenica, offre anche la possibilità di un tuffo nella storia romana con la possibilità di visitare il parco archeologico dell’antica città romana di Cosa.

La Feniglia è una delle due dune che racchiudono la Laguna di Orbetello. Lunga circa sette chilometri, ospita attualmente la Riserva naturale Duna di Feniglia. Luogo ideale per passeggiate nella frescura della pineta, offre la possibilità di godere del mar Tirreno sul lato che dà sul mare mentre il lato che si affaccia sulla Laguna ospita diversi capanni per l’osservazione ornitologica. L’accesso è consentito a piedi o in bicicletta.

Tombolo di Giannella

La duna o tombolo di Giannella è la seconda duna che delimita la Laguna di Orbetello. Attraversata interamente dalla strada provinciale 36, offre al turista alcune delle spiagge più belle della zona, ma anche una zona ricca di storia come l’interessante Torre delle Saline e l’Antico Casale di Giannella. Per gli amanti dell’equitazione, nella zona sono presenti alcuni maneggi.